Programma - Lucca Art Fair

Programma

5 - 8 Maggio 2017
LUCCA ART FAIR

Programma

PROGRAMMA 2017

Carte Blanche

Progetto ideato da Lorenzo Bruni che vedrà i collezionisti Francesco Taurisano e Sergio Bertola nelle inedite vesti di guide in un percorso libero attraverso i vari ambienti della fiera.

  • Venerdì 5 maggio, alle ore 18.00 Sergio Bertola
  • Sabato 6 maggio, alle ore 18.30 Francesco Taurisano

Prenotazione obbligatoria a info@luccaartfair.it oppure al desk informativo.

Visite guidate

Sabato 6 maggio, alle ore 12.00 e alle ore 16.00 si terrà una visita guidata gratuita agli stand della fiera a cura di Francesca Baboni, un percorso creato ad hoc per mostrare i grandi artisti dell’arte moderna e le nuove proposte degli emergenti, per avvicinare l’arte al grande pubblico di non addetti ai lavori, ai collezionisti che desiderano approfondire e ai giovani che vogliono intraprendere la strada del collezionismo o capire come funziona il sistema dell’arte.

Prenotazione obbligatoria a info@luccaartfair.it oppure al desk informativo.

KIDS LAB

KidsLAB, laboratori di arte contemporanea gratuiti per bambini e bambine dai 6 anni in poi, organizzati in collaborazione con la Fondazione Ragghianti a cura di Federica Chezzi, Angela Partenza, Claudia Tognaccini.

Con POP YOUR BODY, infatti, i partecipanti saranno guidati alla trasformazione del loro volto in un coloratissimo e stupefacente autoritratto pop.

  • Sabato 6 maggio, alle ore 16.00 e alle ore 17.30
  • Domenica 7 maggio, alle ore 16.00 e alle ore 17.30

Prenotazione obbligatoria a info@luccaartfair.it oppure al desk informativo.

TALKS 2017

  • Sabato 6 maggio, ore 16.00 -  Istituzione museale e pratica della didattica come mediazione culturale o promozione dei servizi, coordina Giulia Gueci, storica dell’arte.
    Dialoghi tra i protagonisti dello scenario contemporaneo toscano
  • Domenica 7 maggio, ore 16.00 – Tra pubblico e privato: nascita degli spazi indipendenti e sostenibilità, coordina Alessandra Poggianti, curatrice e critica d'arte. E' co-direttrice di Kunstverein (Milano) e nel board di Carico Massimo (Livorno).
    Dialogo sul ruolo degli spazi indipendenti come laboratorio di nuovi possibili scenari con Gabriele Di Matteo, E il Topo, Milano, Giuliana Benassi, There is no place like home, Roma, Gabriele Abruzzese e Lisa Wade, BEBOCS, Catania, Isabella e Tiziana Pers, Rave, Udine.

Sono presenti nell'area talks:

  • Ram – radio arte mobile: Il progetto di Ram, con sede a Roma, presenta “Utopia”. Un programma di conferenze audio sul tema dell'utopia i cui relatori vanno da Jannis Kounellis a Yona Friedman. La postazione è un'installazione realizzata dall'artista Massimo Nannucci.
  • Fondazione Baruchello: Il progetto proposto dalla Fondazione Baruchello è “Start up - Agenzie per la produzione del possibile”. Si tratta di un ufficio per la promozione e la diffusione di proposte visionarie che intendono innescare ulteriori dinamiche economiche e di relazione, ridefinendo il rapporto tra il valore d’uso e il valore di scambio.

Overcoming Projects

Progetto dedicata a spazi no profit le cui azioni indagano i concetti di tempo e temporalità in dialogo con lo spazio pubblico.

Programma performance:

  • Sabato 6 maggio, ore 18:00 - Isabella e Tiziana Pers, Rave, Udine.
  • Sabato 6 maggio, dalle ore 21:00 - Gabriele Abruzzese e Lisa Wade, BEBOCS, Catania
    E il Topo, Milano, con una performance sonora di Steve Piccolo e Gak Sato